Orlacchio, la truffa continua
Condividi
FacebookTwitterWhatsAppGoogle+Yahoo BookmarksBlogger PostEmailCondividi

logo.fwNonostante le molte segnalazioni inviate al ‘Team sicurezza’ di eBay ed i feedback negativi che si accumulano, la diversamente onesta Sabrina Orlacchio continua senza ostacoli la sua attività su eBay, Amazon  e sul proprio sito moonlooker.com.

Su eBay è presente con gli account moonlookersrl (14 tra negativi e neutri, due aste in corso, 10mila Euro già incassati), moonlookertech (primo negativo arrivato ieri, 78 aste in corso per un valore di 30mila Euro, 15mila già incassati) e moonlookercomprovendo (aste in corso per 17mila Euro).

Oggi è in prima linea con moonlookertech, 24 feedback ricevuti, diciotto da acquirenti per acquisti da pochi centesimi e sei da venditore dei quali uno di ieri che lo accusa di truffa.

Considerando solo il venduto dal 21 al 25 Dicembre con tempi di consegna tra due e dieci giorni, mancano all’appello tre iPhone 5S (201007967498 e 201006256456), tredici Galaxy (201007967502, 201007967503, 201008059195, 201006421376, 201006419192 e 201006272034), dieci hd Western Digital (201008960544, 201007105192, 201008929019, 201007692863, 201007328565, 201007106299), tre giochi Nintendo (201008450229, 201007106024, 201007096341), una SSD (201007619217) ed una scheda madre AsRock E350M1 (201008114218). E’ presumibile che l’esito di queste vendite saranno altrettanti feedback negativi.

Su eBayabuse Sabrina Orlacchio ci è arrivata a Dicembre del 2007 ma la sua carriera era iniziata già l’anno precedente quando, assieme agli altri due diversamente onesti Luca ed Alessandro Giarratano, aveva fondato ad Aprilia il negozio Computer Store, specializzato nella vendita di hi-tech inesistente: televisori, smartphone, cellulari, home theater, fotocamere digitali, stampanti.
Gli affari andavano così bene che i tre decisero di espandersi con una ‘succursale’ online e due account su eBay, sarettaonline e noicontrotutti.

In meno di tre anni fecero diverse centinaia di vittime. Collezionarono ovviamente altrettante denunce e, a Febbraio del 2010, il Tribunale di Latina, con 36 vittime costituite Parti civili, li imputò di truffa continuata ed associazione a delinquere.

Com’è ovvio che sia in un Paese nel quale a legiferare sono i delinquenti, il terzetto non fu neanche scalfito dall’iniziativa giudiziaria e, come vediamo in questi giorni, gli è stato sufficente spostare la sede ‘legale’ da Aprilia a Genzano di Roma (quindici chilometri) per continuare la loro attività.

Nella speranza che un eventuale successivo procedimento penale abbia migliori risultati, suggeriamo alle vittime di questa tornata di truffe di regolarsi come spiegato qui: http://www.ebayabuse.com/?page_id=13258

Segnalazione inviata a itrswebhelp@ebay.com e customerhelp_it@ebay.com il 4 Gennaio 2014 17:18

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri Sconsigli via email? Clicca qui

eBayabuse è una iniziativa no-profit, senza pubblicità, senza sponsor. A causa dei continui attacchi DDoS siamo costretti ad utilizzare un hosting specializzato che ci costa 600 Dollari all'anno.
Se questo sito ti è stato utile e vuoi ritrovarlo online alla tua prossima visita, aiutaci con un contributo di anche pochi Euro. Puoi farlo con Paypal donando ciò che vuoi sulla email sostienieab@gmail.com con causale 'Sostegno eab'

Su

commenti su “Orlacchio, la truffa continua

  1. Salve, da quello che ho letto in questo articolo credo di poter unire la mia merce ordinata sul sito di Moonlocker.com a quella mai consegnata. Si tratta di un SSD e di un Hard disk esterno, valore complessivo 186,23 euro, pagati con bonifico bancario, intestato a Moonlooker srl, banca Monte dei Paschi di Siena sede Genzano di Roma Ag.1.
    Da parte loro ho ricevuto una e-mail di conferma di pagamento, ma trascorsi i tempi previsti per la consegna (circa 20) ho provveduto a richiedere un rimborso come previsto dal loro regolamento. Sempre da parte loro ho ricevuto una e-mail nella quale mi confermano che mi rimborseranno, ma essendo ormai trascorsi più di 34 giorni credo che non vedro’ più nemmeno quello.
    Vi ringrazio per il Vs lavoro e mi piacerebbe contribuire con la mia querela.
    Un saluto
    Flavio
    Flavio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *