Occhio a tigershop.it
Condividi
FacebookTwitterWhatsAppGoogle+Yahoo BookmarksBlogger PostEmailCondividi

logoNuova novità del commercio online italiano, tigershop.it ha di particolare i prezzi appetibilissimi come promesso dal motto aziendale ‘I prezzi aggressivi del web‘ ed una straordinaria quantità di accuse di truffa.
Online dal 22 Luglio, Partita IVA registrata il giorno precedente, inizialmente pagamenti con PayPal poi bloccati perché ‘In modo ufficiale e consensuale noi e PayPal abbiamo deciso di interrompere la collaborazione‘ (una balla: PayPal decide sempre in modo unilaterale e li ha semplicemente sbattuti fuori per ragioni immaginabili) e sostituiti con bonifico su Imprebanca di Roma oppure in contrassegno con sovraprezzo di 8 Euro. Le spedizioni sarebbero praticamente immediate in quanto ‘I nostri prodotti sono sempre in stock e quindi in magazzino pronti da spedire‘. Pioiché prezzi ed assortimento sono veramente affascinanti, a chi sta cercando l’affare dell’anno suggeriamo di dare prima una scorsa alle quattro pagine di recensioni pubblicate su Trustpilot

Su

25 commenti su “Occhio a tigershop.it

  1. Pacco incompleto (ma pagato per intero), dal customer care non rispondono più.
    Sono stati velocissimi nella consegna, fin qui ottimo. Nell’ordine però oltre al telefono erano inserite 3 Pellicole trasparenti antigraffio che non sono mai arrivate e un case di silicone fallato. Riguardo al case alla mia segnalazione (con foto esplicative) è stato risposto di inviare mezzo raccomandata l’oggetto ma costa più la raccomandata quindi… Riguardo alle pellicole le mie mail (cortesi) vengono regolarmente ignorate. Al telefono si rimane perennemente in attesa. Molto irritante, decisamente deludente. I particolari sono importanti.

  2. Ho ordinato da tigershop un samsung galaxy Tab A 10,1. nero. Una volta ricevuta la mail di avvenuto saldo , passano 8 giorni di silenzio . Al decimo giorno mi arriva mail di avvenuta consegna del pacco al corriere. Passano altri 4 giorni per ricevere la merce ,peccato che una volta spacchettata mi rendo conto di aver ricevuto il tab sbagliato di colore bianco. Inizio a mandare mail per il rimborso e per la riconsegna della merce al mittente , ma ricevo risposte molto vaghe con carenza giornaliera. Oggi a distanza di 21 giorni dall’ordine ho ancora un tablet inutilizzato in casa e nessuna direttiva sulla riconsegna e sul rimborso.

  3. Pessimo:
    “1 Prodotto non conforme

    1 Prodotto non conforme
    2 corriere ridicolo
    3 pensonale ignorante scortese.
    Ho acquistato un huawei nova,
    Mi è arrivato un telefono greco brandizzato con una compagnia tedesca.
    Il coriere mi ha garantito che non aveva ricevuto il pacco in sede ma il giorno dopo melo porta a casa…
    Sto cercando di restituire lo smartphone come da articolo 130, ma tiger shop nelle 32 mail e nelle 5 ore di chiamata sele inventa tutte per non rimborsarmi.
    Ps non vengono pubblicate le recensioni negative nel sito”

  4. Tigershop.it non ha immediatamente disponibili in magazzino o comunque pronti per la consegna tutti i modelli di smartphones indicati sul sito ma deve procurarseli dai fornitori. Ciò spiega talvolta i lunghi tempi di spedizione dei prodotti e le conseguenti richieste di rimborso degli acquirenti.
    Queste pratiche commerciali di vendita sono vietate dalla legge e sanzionabili dall’Antitrust che è già intervenuta in precedenza in diversi altri casi del genere comminando sanzioni a chi operava in tal modo.
    Ecco alcuni negozi online sanzionati dall’AGCM:
    http://www.helpconsumatori.it/acquisti/man…pping-it/105230
    http://www.helpconsumatori.it/acquisti/e-c…zybay-it/102113
    http://www.helpconsumatori.it/acquisti/e-c…-consegna/97421
    http://www.helpconsumatori.it/acquisti/e-c…e-aziende/94764
    http://www.helpconsumatori.it/acquisti/pro…rsi-siti/100688

  5. Il 18/04/2017 ho ordinato e pagato con Bonifico bancario un Samsung Galaxy Tab A 2016 7″ LTE colore nero indicato e dichiarato sul sito di Tiger Shop come immediatamente disponibile alla vendita e consegnabile in 48 ore.

    Dopo 3 giorni li contatto telefonicamente e mi informano che l’accredito è stato effettivamente recepito e che il prodotto sarebbe stato affidato al corriere il giorno 26/04 od al massimo il 27/04.

    Ricontatto il 28/04 via e-mail e PEC chiedendo lumi sul perchè il prodotto ancora non fosse stato affidato al corriere contrariamente alla loro ultima comunicazione ma non ottengo nessuna risposta immediata.

    Il 02/05 vengo avvisato via e-mail da Tiger Shop che il prodotto sarebbe stato in partenza tra il 03/05 ed il 04/05 dopo che mi fu assicurato che il prodotto sarebbe arrivato nelle loro disponibilità il 28/04.

    Successivamente, dietro mia ennesima richiesta di chiarimenti via e-mail e PEC, ricevo una telefonata da Tiger Shop in cui mi si dice dapprima che il prodotto partirà a breve e, in una telefonata successiva, che il loro fornitore sta ritardando demandando il caso ad una ulteriore e successiva telefonata in cui il collaboratore di Tiger Shop si ripromette di farmi sapere nella giornata successiva se il prodotto sarebbe arrivato nelle loro disponibilità il che mi ha spiazzato siccome il prodotto, alla data di acquisto del 18/04, veniva dichiarato sul loro sito web “in stock” e, pertanto, come immediatamente disponibile alla vendita eccependo, quindi, il loro non chiaro modus operandi.

    Il 03/05 apprendo telefonicamente e via e-mail da Tiger Shop che lo stesso si sarebbe reso conto che una partita di tablet non era idonea per il mercato italiano respingendo indietro lo stock al proprio fornitore e che, quindi, le vendite si sarebbero rallentate precisando che lo stock sarebbe tornato nuovamente in vendita tra il 05/05 e il 08/05 modificando di conseguenza le offerte e le condizioni sul loro sito web e proponendomi, al contempo, la disponibilità immediata del prodotto acquistato di colore bianco anzichè nero come da mio ordine; proposta che ho declinato insistendo sul colore nero.

    Nella suddetta telefonata avuta con Tiger Shop il 03/05, dietro mia esplicita domanda se operassero in modalità drop ship o con magazzino fisico reale, un loro collaboratore mi ha riferito l’inusualità secondo la quale Tiger Shop acquisterebbe la merce direttamente da Samsung Italia e che, a loro dire, i ritardi nelle spedizioni e le inidoneità per il mercato italiano dei prodotti respinti come sopra specificati, sarebbero imputabili direttamente a Samsung; a tale affermazione ho eccepito che nemmeno i più grandi operatori della grande distribuzione organizzata di elettronica del mondo come Mediaworld, Expert, Euronics ecc. acquistano direttamente dai produttori ma si avvalgono tendenzialmente di distributori e di grandi grossisti di primo livello; a tale mia affermazione il collaboratore di Tiger Shop mi ha ribattuto, sorridendo avvertibilmente, che loro avrebbero le fatture di acquisto che proverebbero le forniture provenienti direttamente da Samsung Italia; l’ulteriore particolarità di questa telefonata è stata ricevere la stessa in anonimo: sul mio telefonino infatti, contrariamente a tutte le altre interazioni telefoniche in entrata avute con Tiger Shop, il mittente stavolta era sconosciuto.

    A questo punto, il 04/05 chiedo via e-mail e PEC il rimborso integrale che mi sarà effettivamente ri-accreditato sul mio C/C il 08/05 ponendo fine alla mia esperienza d’acquisto con Tiger Shop.

    Di tutte le comunicazioni avute da/verso Tiger Shop via e-mail e PEC possiedo relativa documentazione comprovante tutto ciò recensito; inoltre ho le registrazioni audio integrali di tutte le telefonate intercorse da/verso Tiger Shop nonchè copie e screenshot dell’ordine e del bonifico.

    Acquistando da Tiger Shop, ero perfettamente consapevole fin dall’inizo di non rivolgermi certamente ad Amazon Prime ma nemmeno mi aspettavo un loro modus operandi effettivamente inconsueto, inusuale, anomalo, ambiguo ed opaco come ampiamente riportato.

    Per l’esperienza d’acquisto occorsa a me personalmente, sconsiglio vivamente di acquistare da Tiger Shop suggerendo il rivolgersi ad altri e-shop più trasparenti, più efficienti, più rapidi, più organizzati e che, con solo qualche Euro in più, si ha una sicurezza sensibilmente maggiore rispetto a Tiger Shop di ricevere il prodotto giusto nei tempi e nei modi opportuni.

  6. Su Trustpilot trovate la recensione a 2 stelle relativa alla mia esperienza d’acquisto avvenuta con Tigershop.it ad Aprile 2017.
    Il titolo è “Modus operandi anomalo” by Marcello De Marca.

  7. Su TIGER-SHOP ho acquistato alcuni giorni fa uno smartphone Huwei con pagamento in contrassegno. Mi è arrivato alcuni giorni dopo il pacchetto ben imballato, con il contenuto perfettamente sigillato. I contatti con Tiger-Shop sono stati cordiali e precisi. Mi spiace per le disavventure di qualche acquirente, ma personalmente è un sito che raccomando.

  8. Ho acquistato qualche giorno fa un Iphone5S in contrassegno.
    ordine gestito e arrivo a tempo di record, perfettamente imballato e sigillato.
    Visto il servizio ineccepibile acquisterò ancora, i prezzi sono imbattibili
    BRAVI!!

    Daniela

  9. ho acquistato personalmente su TigerShop.it due smartphone uno a dicembre 2016 e uno giovedì 6 aprile 2017, arrivati regolarmente entrambi nelle loro confezioni originali e sigillati come è giusto che sia.
    I prezzi sono davvero aggressivi come loro dicono, compro quasi solo on-line e in entrambi i casi, il primo un HUAWEI P9 LITE e il secondo un iPhone 7 plus da 128 gb gold) con prezzi che erano i più bassi del mercato.
    Per quanto mi riguarda superconsigliati.

  10. Ho acquistato un iPhone 5s 16gb silver da Tiger shop e’ arrivato in 2 giorni lavorativi, sono stati molto disponibili a dare le informaIoni necessarie… il prodotto è arrivato imballato. Nuovo come da richiesta.. quindi è un sito affidabile e lo consiglio…e farò sicuramente altri acquisto da loro!

  11. QUESTO ATTACCO, AD OLTRANZA E SICUREZZA NELL’ AFFERMARE CHE SONO DEI TRUFFATORI A COSA SERV? E SE SONO DEI TRUFFATORI DENUNCIATELI ALLE AUTORITA’ E BASTA. ……….COME SI FA A DIFENDERE IL SISTEMA PAY PAL E TUTTO IL SISTEMA BANCARIO QUESTO E’ IL PROBLEMA………. I TRUFFATORI CON IL CON IL CONTRASSEGNO SONO DEI GENI!!!!

    Rispondi

    1. ho acquistato un smartphone nuovo da questa gente. Ne ricevetti uno NON funzionante. Lo stesso giorno che mi fu consegnato dal corriere, chiesi la sostituzione che però mi fu negata. Fui liquidata semplicemente con la frase: si rivolga al centro assistenza! nulla sono valse le mie ragioni che il telefono non era mai stato usato e che avrei speso non meno di 30 euro per portarlo in un centro assistenza e che per almeno 30 giorni sarei rimasta senza telefono. Quindi occhio gente questi non sono come AMAZON (splendida azienda) che sostituiscono l ordine in caso di problemi. Questi vi piantano semplicemente in asso. MAI PIU’ mai più !

  12. QUESTO ATTACCO, AD OLTRANZA E SICUREZZA NELL’ AFFERMARE CHE SONO DEI TRUFFATORI A COSA SERV? E SE SONO DEI TRUFFATORI DENUNCIATELI ALLE AUTORITA’ E BASTA. ……….COME SI FA A DIFENDERE IL SISTEMA PAY PAL E TUTTO IL SISTEMA BANCARIO QUESTO E’ IL PROBLEMA………. I TRUFFATORI CON IL CON IL CONTRASSEGNO SONO DEI GENI!!!!

  13. Purtroppo sono capitato anch’io in questo sito e devo dire che la situazione è particolarmente strana da valutare in quanto è un sito che offre il contrassegno, pagamenti con paypal (all’epoca… ora non più), offre un servizio di assistenza telefonica e si espone su trustpilot… difficile a vedere qualcosa di strano dietro.
    Iniziamo con il dire che ho acquistato un telefono a metà dicembre 2016 pagandolo con paypal. (Paypal mi ha rimborsato per intero dopo qualche giorno)
    Terminato l’acquisto ho atteso un paio di giorni e l’ordine era spempre in stato “ricevuto” e non si sbloccava. Da lì e per qualche giorno sono stati inutili i contatti telefonici (sempre occupato come fosse disattivato il numero), l’invio delle email (indirizzo inesistente). Nel frattempo anche la pagina Facebook è andata offline.
    Ho fatto una serie di verifiche partendo dalla partita iva e ho scoperto delle cose interessanti su questa azienda; sembra che in passato avessero un sito di ricambi elettronici e avesse avuto la stessa sorte: opinioni eccezionali seguite da una serie di commenti negativi e poi più il nulla; unica differenza con tigershop.it è che quest’ultimo è ancora online.
    Su questo aspetto non diciamo più nulla perchè loro sostengono che non c’entrano nulla con quella società che c’era a piè di pagina di quel sito, con la stessa partita iva, la stessa ragione sociale e lo stesso indirizzo postale… sarà stato sicuramente un caso di “omonimia”! (LOL)
    Ad ogni modo… lasciamo stare i sospetti… parliamo di cose concrete. Dopo una serie infinita di commenti negativi su Trust Pilot sono arrivate decine di opinioni positive intorno al 28 dicembre 2016 e come per magia stanno segnalando tutte le opinioni negative con una motivazione alquanto bizzarra “invalid, order number not found ” o in maniera molto più italica con commenti tipo “Il cliente diffama tigershop scrivendo truffa.” oppure “purtroppo non serve diffamare tiger shop” oppure “purtroppo sta discriminado l’azienda senza una ragione ben strutturata”.
    Vi incollo anche il testo dell’email che hanno inviato in un italiano pessimo e che hanno fatto preoccupare ancora di più i malcapitati:

    “Gentilissimo cliente le chiediamo scusa di quello che stiamo facendo ora.
    Ci speghiamo: abbiamo dato disposizioni a PayPal in quanto la suddetta PayPal ci tiene bloccati i nostri soldi per tanto noi non intendiamo più acquistare telefoni quando i nostri soldi sono bloccati da PayPal , e le diciamo che sul nostro sito ci sono diverse modalità di pagamento con le quali può procedere all’acquisto e sarà soddisfatto in 24/48 ore.
    Certi che capirà purtroppo questa società PayPal ci ha messo del suo per creare questi problemi , ma comunque non perdete niente perché noi abbiamo disposto il suo rimborso.
    Distinti Saluti, vi aspettiamo sul nostro sito”

    Immaginate di avvere centinaia di euro che sono finiti non si sa dove e ricevete un messaggio email che a stento rasenta un italiano comprensibile, non vi preoccupereste? Non vi preoccupereste di leggere che il vostro telefono potrebbe arrivare solo a fronte di un ulteriore acquisto?

    Qualche giorno dopo arriva anche quest’ulteriore email firmata nientepopodimenoche da:
    “L’amministratore
    Della Tiger Group S.r.l”
    Proprio lui… l’amministratore… che si chiama “L apostrofo” di nome e “amministratore” di cognome… insomma… nemmeno un firma per dare un minimo di rassicurazioni.
    L’email diceva questo:
    “Tiger Group srl comunica:
    Prendiamo atto con estremo rincrescimento per la divulgazione di giudizi poco lusinghieri circa la serietà della nostra società.
    Tali affermazioni sono assolutamente infondate.
    La Tiger Group srl ha sempre operato all’insegna della correttezza e del rispetto del cliente.
    Tutta via, trattandosi di una realtà esercente in commercio è legata alla correttezza dei fornitori e degli intermediari finanziari.
    Pertanto, allor quando questi ultimi assumano comportamenti dannosi, non possiamo che prendere atto rammaricandoci , come è accaduto , delle conseguenze che si riflettono della nostra apprezzata clientela.
    Ci scusiamo, ancor che per comportamenti che non ci appartengono.”

    Italiano leggermente migliore, ma anche questa volta non firmata e senza dare spiegazioni.

    Comunque… tutto è bene quel che finisce bene… i soldi me li ha rimborsati paypal, non voglio avere più nulla a che fare con quel sito, ma vorrei che i blog che segnalano tigershop.it come l’ecommerce con i prezzi migliori, indagassero maggiormente prima di pubblicizzarlo.
    Saluti a tutti

  14. Ciao! Io faccio parte di quegli acquirenti nella turbolenza di PayPal , sono stata rimborsata e ho effettuato appena dopo il rimborso un altro acquisto in contrassegno.
    Ho ricevuto tutto ed è andato tutto bene il problema con PayPal lo hanno avuto veramente, anche confermato dal call center di PayPal.
    Ripeto spedizione neanche in 24 ore da me a Milano , loro sono del sud di bari credo.
    Comunque anche io ho lasciato la recensione su trustpilot positiva ! non pensò che possano farle loro visto che trust pilot le conferma e controlla e banna.
    Comunque non capisco come fate a pensare che siano dei truffatori visto che hanno sul sito carte ufficiali e contrassegno, ma soprattutto sono ancora online

    1. Siamo contenti per te e non dubitiamo che l'acquisto tu lo abbia ricevuto ed anche in meno di 24 ore ma il resto delle cose che scrivi a proposito di PayPal, TrustPilot, delle garanzie che darebbero le carte ed il loro essere ancora online, sono sciocchezze

        1. La tua difesa d’ufficio di tigershop é encomiabile ma ti suggerisco di usare argomenti se non validi almeno verosimili. Accettare pagamenti con questo e quel metodo non significa nulla ai fini dell’affidabilità del venditore. Il fatto che il sito tigershop.it sia ancora online non è affatto una garanzia di affidabilità: rarissimamente la Magistratura interviene a bloccare siti ‘equivoci’ e quando lo fa ci impiega mesi. Quella che tu chiami ‘turbolenza di PyPal’ è una invenzione che solo chi non conosce PayPal può sostenere. Peraltro ci è stata detta uguale al telefono dal titolare del sito. Infine, TrustPilot, come tutti gli altri siti della categoria, non fa alcun controllo sulla veridicità dei feedback lasciati sui venditori. Nè, del resto, potrebbe farne. Capisci ora?

  15. Il problema è che questi siti bidone morirebbero di morte naturale se non venissero linkati da portali che non eseguono nessun controllo sulla loro provenienza.
    Ho avuto un’esperienza drammatica con un sito truffa chiamato lbsshop di Saverio Buemi, attraverso il portale idelao.it.
    Non acquistate mai dal portale Idelao, accettano cani e porci , se sono truffatori non gliene frega niente, il vero problema sono loro.
    Siti più seri come Trovaprezzi.it non se lo sognano neppure di accettare queste mezze cartucce!

  16. Anche a me pare una truffa.Pero’ perchè mettere contrassegno se truffano?forse l’opinione di uno acquistato con contrassegno sarebbe consigliabile.E i prezzi fanno pensare male.

  17. Scusate, non sono molto convinto. Se uno paga con contrassegno non rischia niente. Ho letto molti feedback positivi in rete (anche in dei forum) che sembrano validi; a prima vista mi sembra di capire che i problemi ci siano stati veramente con PayPal. Magari qualche volta hanno ritardi nelle spedizioni e l’italiano non sembra il loro forte ma aspetterei a considerarli truffatori.

  18. Occhio che su trustpilot hanno pubblicato in poche ore una quantità notevole di recensioni a cinque stelle.
    Per me sono tutte false e servono solo per alzare la media della valutazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *