L’onore perduto di Sabrina Orlacchio
Condividi
FacebookTwitterWhatsAppGoogle+Yahoo BookmarksBlogger PostEmailCondividi

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una diffida a rimuovere immediatamente alcuni articoli nei quali avremmo offeso la reputazione della spiacevolmente nota a tanti Sabrina Orlacchio, scrivendo sul suo conto cose “del tutto false oltre che, nella forma, palesemente lesive del principio della continenza verbale“. Verbalmente continente, invece, l’avvocato Giulio Martin Ciccarone dello Studio Legale Ghera di Roma, ci racconta che il 12 Febbraio scorso la sua cliente, con supponibile sbigottimento, scopre eBayabuse ed alcuni degli articoli che la riguardano:

orlacchio1
Eh già, proprio così, il 12 Febbraio 2015. E’ proprio quel giorno di venti giorni fa che, secondo l’avvocato Giulio Martin Ciccarone dello Studio Legale Ghera di Roma, Sabrina Orlacchio scopre eBayabuse e che qualcuno la ritiene persona ‘diversamente onesta’. E, bisognerebbe aggiungere, anche ‘diversamente veritiera’ la Orlacchio, visto che almeno due degli articoli ‘scoperti’ dieci giorni fa le erano noti già dal 30 Dicembre 2013

orlacchio2

Ma tant’è: questa piccola dimenticanza non toglie gravità a quanto abbiamo scritto negli articoli ‘apparsi, in data 28.12.2013, 29.12.2013 e 4.01.2014 articoli dai contenuti del tutto inveritieri ed altamente lesivi dell’immagine e della reputazione della Moonlooker S.r.l. nonchè del suo legale rappresentante Sig.ra Sabrina Orlacchio‘.

Strano che alla sagacia dell’avvocato Giulio Martin Ciccarone dello Studio Legale Ghera di Roma e della sua cliente Sabrina Orlacchio siano sfuggiti altri tre articoli scritti il 17 Dicembre 2007, ancora il 28 Dicembre 2013 ed il 7 Novembre 2014. In sostanza la Orlacchio minaccia di denunciarci per diffamazione perchè abbiamo scritto che la sua attività passata e presente e quella dei suoi soci Giarratano consiste principalmente nel truffare i malcapitati che inciampano nelle loro attività commerciali. Ed, inoltre, di averlo fatto offendendola ed umiliandola pubblicamente, che sarebbe la faccenda della continenza verbale.

orlacchio4
Gli articoli solo lì al loro posto da quando li abbiamo pubblicati, pubbliche e consegnate a vari Tribunali della Republica sono le attività di Sabrina Orlacchio, dei due Giarratano e della ditta Moonlooker. Chiunque e specialmente la Magistratura può verificare se vi sono falsità od offese personali. E non ve ne sono. La reputazione rappresenta  “il rispetto e la stima di cui ciascuno gode presso il gruppo sociale“. Nel caso di Sabrina Orlacchio in quanto imprenditrice del commercio online la reputazione è pessima non per gli articoli scitti da eBayabuse ma per per quelli che lei ed i suoi soci non hanno spedito agli acquirenti.

Detto ciò e con buona pace dell’avvocato Giulio Martin Ciccarone dello Studio Legale Ghera di Roma, i nostri articoli restano al loro posto e siamo pronti a risponderne in Tribunale

orlacchio3

Su

2 commenti su “L’onore perduto di Sabrina Orlacchio

  1. gli articoli lasciateli lì dove sono
    se vi fanno causa sono disponibile a versarvi 100 euro quale contributo spese legali
    quella gentaglia va fermata
    Elio

    1. anche io cntribuisco alle spese legale, che ceratamente vi verranno restituite. Non vedo l’ora che l’avvocato ciscarone (sigh!) agisca nelle sedi legali. Io resto a disposizone a comparire in tribunale quale parte lesa dalla sig.ra orlacchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *