Il rumoroso silenzio di Hop Mobile
Condividi
FacebookTwitterWhatsAppGoogle+Yahoo BookmarksBlogger PostEmailCondividi

La scena di eBay sui cellulari a doppia scheda si popola di proteste, precisazioni, aste bloccate ed aste consentite, illazioni;  venditori presentano denunce al Garante per la concorrenza, eBay se ne lava le mani. Il titolare del brevetto, anziché esibirlo, minaccia querele


Continua la guerra di Hop Mobile contro i venditori di cellulari Dual Sim non autorizzati. Cioè tutti, eccetto il suo HTS che, infatti, si sta vendendo benissimo su eBay.it da un mese a questa parte. Una guerra strana, però; un pò miope, si potrebbe dire.

Ma prima di andare avanti, diamo spazio ad una precisazione che ci arriva dall’Avvocato Massimo Restano, legale di BardiLab a proposito di quanto abbiamo pubblicato il 30 Aprile.

“Per incarico di BARDILAB S.r.l.  con sede amministrativa in Parma, Viale Mentana, n.148, faccio seguito alla telefonata intercorsa per contestare la portata delle affermazioni attribuite al Sig. Germano Bosi nel resoconto apparso sul Vs. sito in data mercoledì 30/4 u.s.

Più precisamente la mia assistita tiene a precisare quanto segue: 1) Il Gruppo BARDILAB è titolare del marchio TELIT a decorrere dal 31 novembre 2007; 2) Prima di tale data erano stati immessi sul mercato italiano dei telefoni dual sim da alcuni distributori di TELIT e recanti detto marchio; 3) Non corrisponde assolutamente al vero sia la rinuncia al progetto TELIT che la circostanza riferita di lanciare sul mercato alcuni modelli TELIT a doppia scheda, quantomeno allo stato attuale; 4) BARDILAB aveva concluso nel 2007 con EKO MOBILE un contratto per la distribuzione in esclusiva di telefoni dual sim, marchiati Hop Mobile, sul presupposto del brevetto industriale riferito al Sig. Ermanno Dionisio, pertanto tale condizione era ben nota a BARDILAB e non appresa come invece emerge dal Vs. commento; 5) Nei mesi scorsi BARDILAB ed EKO MOBILE hanno innovato tale contratto, pervenendo ad un accordo commerciale relativo alla distruzione (refuso per ‘distribuzione’? ndr) di un certo quantitativo di telefoni dual sim, peraltro limitato nel tempo; 6) Altrettanto non corrisponde al vero che BARDILAB abbia avviato azioni legali contro EKO MOBILE per asserite “inadempienze contrattuali”. Questi sono i fatti, allo stato attuale, che come tali si commentano da soli in contrapposizione a quanto emerge dalle frasi attribuite al Sig. Germano Bosi: pertanto in applicazione alle tutele previste dalla normativa sulla stampa, Le formalizzo la richiesta di voler pubblicare il contenuto della presente con il giusto risalto, onde fornire alla potenziale clientela, ai fornitori e tutti coloro in rapporto di servizio con BARDILAB una corretta versione dei fatti, a tutela di un’immagine commerciale seria e coerente con gli impegni assunti. Resto in attesa di un Suo cortese riscontro per conoscere, possibilmente il testo che intenderà pubblicare, e comunque la data di pubblicazione sul Suo sito, con la più ampia riserva di migliore tutela della mia assistita in difetto di accoglimento integrale di quanto richiesto. Distinti saluti. Avv. Massimo Restano”

Bene, facciamo i nostri migliori auguri al dottor Bosi e andiamo avanti.

Guerra un pò miope si diceva; il 2 aprile scorso il titolare di Hop Mobile, comunicava che: ‘Il sito eBay riconosce a Hop Mobile la titolarità del brevetto che tutela il cellulare HTS Dual Sim. Prevista una quotidiana rimozione delle inserzioni che violano la proprietà intellettuale. Hop Mobile tutela l’unicità del cellulare Hts Dual Sim e il relativo diritto esclusivo a vendere sul territorio nazionale apparecchi che supportano due Sim card contemporaneamente attive.

E le rimozioni ci sono state; parecchie. Un centinaio corrispondenti ad altrettanti utenti infuriati con Dionisio e con eBay che lo lascia fare.  Le aste sono cancellate con metodo: chiunque mette in vendita un cellulare a doppia scheda, zac! Via! Hop Mobile non vuole. La miopia sta nel fatto che queste eliminazioni pare che riguardino solo chi vende un cellulare Dual Sim; uno proprio uno. Perché, infatti, in questo momento, su eBay.it, informaticaenonsolo (7358) sta vendendo 82 Samsung D880 Dual Sim; 72 li ha videoideastore (1529), 30 mopasdistribuzione (4513), altri sono nelle aste di mastertraded3000 (305), b&ftelefonika (1298), jmediastore (442) e mocambiostore (116).

E non solo Samsung D880, qualche dozzina di Cect Dual Sim li offrono dj-webshop (1832), gughino86 (741) e alfredo19383 (514).

Tutti italiani e tutti PowerSeller. Sembra quasi che Hop Mobile ed eBay si guardino dal pestare i piedi a quelli grossi. Ma forse é solo una nostra malignità ed Ermanno Dionisio, inventore del sistema Dual Sim, titolare del brevetto e del relativo diritto esclusivo a vendere sul territorio nazionale apparecchi che supportano due Sim card contemporaneamente attive’farà bloccare anche le aste dei PowerSeller e di chiunque altro, sul territorio italiano, tenti di vendere cellulari a doppia scheda. Compresi, naturalmente, Samsung, Bento, HKC, Philips, Verzio, Tatung, Benefon, Cect e tutta la folla di Cinaphone in vendita nel nostro paese.

E magari, anche per dare una veste giuridicamente accettabile alla sua iniziativa contro i piccoli venditori eBay, dirà qualche parola in più sul suo brevetto. Anzi sui suoi, brevetti.

Questa parola l’abbiamo chiesta, all’inizio, direttamente ad Ermanno Dionisio ma inutilmente: rivolgetevi in forma scritta ai miei avvocati, é stata la risposta. Troppo lungo: facciamo prima a domandare al web. Dionisio dice: Il nostro apparecchio è tutelato da un brevetto italiano (n° 0001327335/2001) e da uno internazionale (PCT IT 2004000113), al cui interno funzionano due numeri, attivi contemporaneamente …’.

Il brevetto internazionale PCT IT 204000113 l’abbiamo trovato subito.  E’ questo:

hop1

hop2In effetti é solo una domanda di brevetto; rifiutata e in attesa di essere ritirata. Il telefono é comunque stato realizzato da un’altra società legata a Dionisio, la Drin.it che l’ha chiamato Duplo: a fianco.

Il secondo brevetto, quello italiano, é presente sia nel database dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi che in quello dell’ European Patent Office ma, in entrambi i casi, non vi sono allegate documentazioni che possano far capire la sostanza dell’invenzione, solo una generica descrizione: Terminale telefonico multinumero.

Ma anche a questo la Hop Mobile risponderà certamente. O no?

Su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *