Falso drop ship tecnofase: verso l’epilogo
Condividi
FacebookTwitterWhatsAppGoogle+Yahoo BookmarksBlogger PostEmailCondividi
Giugno 2013
Questa è la copia cache di uno dei tanti articoli andati distrutti nel crash del nostro server il 31 Gennaio e che ha distrutto tutti i contenuti pubblicati su eBayabuse da Settembre scorso al 31  Gennaio, tirandosi appresso anche tutti i backup. Stiamo recuperando qualcosa dalla cache di Google,come in questo caso. Alla fine dell’articolo vi sono  i commenti degli utenti

Con la comunicazione del vero Marcello Colombo che si è già rivolto alla PolPost di Mestre, ogni dubbio sui dropship di tecnofase.it è fugato. Poichè vi sono ancora utenti eBay che, inconsapevoli, continuano a prestarsi a questa truffa, solo tra qualche giorno sarà possibile fare un bilancio della vicenda ma si possono comunque delineare gli scenari obbligati lato ‘rivenditori’ e lato acquirenti.

Gli utenti che si sono ingenuamente prestati ai drop ship di tecnofase, mentre non sono imputabili di truffa lo sono, invece, per il danno subito da chi ha acquistato dal loro account. Non vi sono obiezioni possibili: il loro comportamento è sindacabile sia sul piano del Codice Civile che del Regolamento eBayed a loro tocca rimborsare gli acquirenti; sottrarsi a questo obbligo è impossibile salvo che qualcuno di essi, non avendo beni esposti a rivendicazioni giudiziarie, si renda uccel di bosco.

A loro volta i rivenditori non hanno possibilità di invocare risarcimenti dal dropshiper perchè il sedicente Marcello Colombo di tecnofase.it è, appunto, sedicente e quindi almeno per il momento non si può sapere a chi indirizzare il contenzioso e chiamare in causa eBay, salvo a dimostrare che essendo al corrente della truffa in corso non sia intervenuta, è velleitario.

Ma se l’identità del truffatore è ignota non lo sono quelle dei due altri responsabili di questa truffa: Unicredit e Cassa di Risparmio di Firenze i cui funzionari hanno rilasciato le carte di credito Genius e Superflash ad un soggetto che, vista la denuncia del vero Marcello Colombo, non poteva essere titolare dei dati forniti. Perchè lo abbiano fatto e per quali immensi profitti le banche rilasciano queste prepagate così facilmente non è cosa che ci riguardi: devono risponderne e chiamarli a render conto del loro operato è probabilmente l’unica possibilità che i rivenditori hanno di recuperare tutto o parte del danno.  

Cosa difficile da fare ma non impossibile riunendosi in gruppo per una unica causa oppure agendo ognuno per suo conto tramite i Giudici di Pace. Per quanto riguarda le provvigioni dovute ad eBay, dovrebbe bastare contattare l’Assistenza clienti, spiegare la situazione ed inviare copia della denuncia.

Lato acquirenti la situazione è più semplice perchè gli importi individuali sono modesti e in alcuni casi addirittura irrisori, perchè sono lineari i percorsi per un risarcimento, perchè, in caso di opposizione al rimborso, possono adire il Giudice di Pace a costi quasi zero.

Molti di loro, in queste ore, stanno tempestando di contumelie e minacce i rivenditori. Comprensibile ma inutile: considerando che il reclutamento è avvenuto su siti frequentati da chi cerca un lavoro purchessia, è supponibile che la maggior parte degli utenti coinvolti abbia difficili situazioni finanziarie, maggiormente peggiorate da questa vicenda. Chiamarli a rispondere del danno in un’unica soluzione sarà difficile: c’è chi ha ‘venduto’ tanto che solo di provvigioni eBay avrebbe qualche migliaio di Euro da pagare.

Chiaro che capiterà anche il furbo che, avendo solo voluto speculare, cercherà egualmente di sottrarsi alle sue responsabilità ma liquidare tutta la questione con un sintetico ‘fatti loro, io rivoglio i miei soldi e subito‘ aggiungerebbe ulteriore danno a quello già subito da entrambe le parti, spingendo magari i debitori maggiormente esposti ad accettare di andare in giudizio e dichiararsi insolvibile piuttosto che pagare soldi che non ha.

A margine di questa ennesima maxisòla andrebbe fatta una riflessione sul generale fenomeno delle truffe online e di come sia reso possibile da una malintesa – e spesso in malafede – difesa di un diritto all’anonimato che sarebbe il fondamento della libertà della Rete ma che, di fatto, tutela solo i profitti dei Providers, nazionali e multinazionali, ai quali consente di gestire milioni di utenti/clienti senza investire un centesimo in personale e relative strutture logistiche.

Per tutelare questi profitti ad ogni costo si permette che il web italiano viva condizioni giuridicamente e socialmente abnormi e discriminanti per i cittadini che vivono nel territorio reale. Il web italiano è parte integrante della giurisdizione della Repubblica Italiana. E’ soggetto alle sue Leggi, alle sue Autorità, alle sue normative.

Non si può continuare a consentire che, mentre nel territorio fisico della Repubblica per un permesso di vendita ambulante di castagne si chiedano, com’è giusto, documenti personali, residenze, certificazioni di non aver subito condanne per bancarotta fraudolenta, per insolvenza fraudolenta, emissione di assegni a vuoto negli ultimi cinque anni, di non essere mafiosi, di avere una partita IVA, di pagare regolarmente le tasse, di pulire il marciapiedi alla fine del mercato ed invece, nel territorio italiano del web, permettere a soggetti non identificati, in possesso solo di un indirizzo email magari registrato a nome di Napoleone Bonaparte, di avviare fantastici megashop in regime di totale franchigia da tutti i normali controlli statali. E’ una questione sulla quale occorrerà tornare


78 commenti

  1. come si richiede il rimborso? c’è una procedura particolare? grazieCommento by Federico — 5 dicembre 2012 @ 22:59
  2. @ federico: da chi hai acquistato ed a chi vorresti chiedere il rimborso?Commento by admin — 5 dicembre 2012 @ 23:14
  3. io ho comprato in asta un deumidificatore dal bayer “incantevole_gm” per 150€ (comprese spese di spedizione), dallo scambio di mail intendo che non vuole rimborsarmi… come devo comportarmi?? grazieCommento by puggia11 — 6 dicembre 2012 @ 09:01
  4. ho acquistato da pw4computerCommento by Federico — 6 dicembre 2012 @ 09:04
  5. salve, sono una vittima, purtroppo di marcello Colombo. ho acquistato 4 prodotti da 4 rivenditori diversi su ebay. come posso fare per chiedere un risarcimento? grazie milleCommento by doc8109 — 6 dicembre 2012 @ 09:45
  6. Io ho acquistato da pw4computer una scheda video per un’importo di € 190 cosa dobbiamo fare? unirci tutti o andare da soli? Grazie per le eventuali risposteCommento by nicola — 6 dicembre 2012 @ 09:48
  7. ho “acquistato” su ebay da un certo “bay3s” e pagato con bonifico a questo Mercello Colombo. Puoi suggerirmi i primi passi da fare per richiedere il rimborso? GrazieCommento by Robert — 6 dicembre 2012 @ 10:03
  8. acqusitato e fregato da pwcomputer. il sito tecnofase è sotto sequestro e appare un indirizzo email di uno studio del curatore dr pisani. ci rivolgiamo a lui? sarebbe bello fare una piccola guida al rimborso.Commento by francesco — 6 dicembre 2012 @ 10:07
  9. Intanto fate denuncia come ho fatto io. Ormai la polizia postale si è organizzata con moduli pre-stampati per le truffe di questo tipo su ebay.Commento by Federico — 6 dicembre 2012 @ 11:18
  10. Ok mi son fatto fregare anche io da sto colombo…ho effettuato un bonifico di 200 euro, quindi mi unisco a francesco per chiedere maggiori delucidazioni in merito alle reali possibilità di rimborso. in fondo noi compriamo dall’utente ebay, anche credendo nella buona fede dell’utente e-bay quali diritti abbiamo noi nei confromti di questo Colombo che potrebbe anche non esistere?Grazie Commento by Erik — 6 dicembre 2012 @ 11:22
  11. A me http://www.tecnofase.it risulta ancora raggiungibileCommento by Stefano — 6 dicembre 2012 @ 11:28
  12. acquistato da maya83 un epilatore per 177 euro, quali sono i primi passi da fare? Grazie.Commento by Giuseppe — 6 dicembre 2012 @ 12:02
  13. Ho perso 284,00 euro di una scheda del pc! E’ la più grande truffa che abbia mai subito…Come possiamo muoverci? pw4comptuer mi ha fatto pensare che sarebbe meglio muoversi tutti assieme per recuperare il denaro.Commento by Alessandro — 6 dicembre 2012 @ 12:54
  14. Venditori che al momento risultano coinvolti:- bay3s – cervanni – chokeregrets – fransina72 – incantevole_gm – maya.83 – pw4computer – stefaniashop2012 – superlangi75 – you_learn Commento by zoro.III — 6 dicembre 2012 @ 13:06
  15. @zoro.III hai per caso salvato i feed di bay3s? Io non sono arrivato in tempo: li ha privatizzatiCommento by admin — 6 dicembre 2012 @ 13:20
  16. Ho un solo link, l’utente non ha pagato.Gli altri non ho fatto in tempo. Commento by zoro.III — 6 dicembre 2012 @ 13:26
  17. @adminScusa, ha un solo negativo ed è quello a cui mi riferivo prima. Commento by zoro.III — 6 dicembre 2012 @ 13:26
  18. @zoro bene, grazie. Gli altri noti li ho tutti anche per il vendutoCommento by admin — 6 dicembre 2012 @ 13:30
  19. Aggiungo ulteriore venditore, che si pubblicizza come agente pubblicitario : andrea.v46Sarebbe utile poter intervenire subito. Commento by Nokiovo79 — 6 dicembre 2012 @ 14:19
  20. Sono uno dei venditori truffati. Nonostante mille verifiche… Intendo fare anche io denuncia per tutelarmi e risolvere questa bruttissima truffa. Sono stata informata da una acquirente. Vi chiedo se avete potuto fare denuncia online o meno.Commento by Francis — 6 dicembre 2012 @ 14:32
  21. ciao a tutti, anche io faccio parte del gruppo degli acquirenti truffati..e mi sto informando come ottenere il rimborso..comunque da quello che ho capito anche se la tecnofase è la società truffatrice, il diretto responsabile della vendita è l’utente che ha messo l’oggetto in vendita..e nel mio caso maya.83..Commento by bandidos79 — 6 dicembre 2012 @ 15:20
  22. comunque per favore se qualcuno ha maggiori informazioni teniamoci in contatto…Commento by bandidos79 — 6 dicembre 2012 @ 15:21
  23. Salve sono un venditore IN BUONA FEDE e truffato da questo maledetto colombo…aiutatemi sono senza lavoro e non posso pagare!!Commento by Nicola — 6 dicembre 2012 @ 16:18
  24. raga anche il venditore avona57 e coinvolto il sito http://www.tecnofase.it e sotto sequestro però c’è anche http://www.tecno-fase.com ancora apertoCommento by paolo — 6 dicembre 2012 @ 16:40
  25. anche io sono stato fregato…281 euro per un portatile che mai verdrò! cosa fare? chiamiamo striscia la notizia? oltre ad andare tutti dai carabinieri a denunciare..Commento by gabriele — 6 dicembre 2012 @ 16:49
  26. chiedo se qualcuno è già stato alla polizia postale… avete fatto denuncia? che vi hanno detto?? io purtroppo riesco ad andare solo domani…Commento by puggia11 — 6 dicembre 2012 @ 16:58
  27. alla fine mi sembra di capire che il rimborso ce lo sogniamo… possiamo solo denunciare e poi restiamo cmq col culetto bruciacchiatoCommento by bobo — 6 dicembre 2012 @ 17:25
  28. Aggiungete anche il venditore giammi100 . Ho perso 134 euro per un tablet.Non potete aiutarmi vero?Commento by Giovanni — 6 dicembre 2012 @ 17:54
  29. Io sono stata alla polizia postale ad esporre denuncia. Mi hanno detto che ci vorrà del tempo pero il rimborso dovrebbe farlo il responsabile che ha messo in vendita. Nel mio caso maya.83. Ci sara un inchiesta della magistratura. Ho scritto anche al gabibbo dall sito di striscia la notizia fatelo anche voi rimaniamo unitiCommento by bandidos79 — 6 dicembre 2012 @ 19:29
  30. per bandidos79 Anche per me è maya83, che cosa hai portato alla polizia postale per la denuncia? GrazieCommento by Giuseppe — 6 dicembre 2012 @ 19:46
  31. striscia e visibilità ci puo aiutare molto, solo restando uniti otterremo qualcosa.stavo pensando di mettere su un gruppo su facebook cosi scriviamo li tutte gli aggiornamenti e creiamo uno spazio per discutere di aggiornamenti e contromosse. fatemi sapere se vi piace l idea. Commento by francesco — 6 dicembre 2012 @ 19:51
  32. @acquirenti: Ho paura che questa lunga discussione abbia fatto poca chiarezza. Denunciare per truffa il venditore è solo una inutile perdita di tempo: loro non sono responsabili di truffa. Con il venditore dovete cercare un accordo perchè il loro – unico – obbligo è quello di rimborsarvi. La denuncia per truffa devono farla i venditori contro il sedicente o meno Colombo. Se i venditori si rifiutano di rimborsare, gli acquirenti possono citarli (non denunciarli) in sede civile (non penale come per la truffa) per chiedere la restituzione di quanto inutilmente pagato. Ma prima di arrivare a questa estrema ratio, cercate di mettervi d’accordo perchè non avete di fronte Berlusconi ma gente probabilmente già disastrata prima di avventurarsi nell’impresatecnofase.Commento by admin — 6 dicembre 2012 @ 19:54
  33. @francesco Sarebbe un’ottima idea, così sblocchiamo anche questo spazio che sta diventando troppo affollato e difficile da seguire. Se lo fate potete invitarci a partecipare e lo faremo volentieriCommento by admin — 6 dicembre 2012 @ 19:56
  34. Scusate ma io vorrei capire una cosa..ma come è possibile che i venditori possano rimborsare gli acquirenti se comunque essendo in buona fede sono stati anch’essi truffati?? Ricordiamoci che questa azienda ha dichiarato fallimento…la soluzione è semplice…con l’indagine si metteranno in asta i beni dell’azienda e verranno rimborsati i creditori che a sua volta nel caso rimborseranno gli acquirenti… ma gli unici che hanno l’obbligo di rimborsare è l’azienda non sono i singoli venditori usati solo come prestanomeCommento by Jey — 6 dicembre 2012 @ 20:16
  35. Stai dicendo delle sciocchezze: a parte che non è stato dichiarato alcun fallimento, a parte che il titolare di quell’azienda probabilmente non esiste, a parte che gli unici beni che l’azienda possiede sono i soldi rubati agli acquirenti grazie alla leggerezza dei venditori, gli acquirenti non hanno nulla a che fare con tecnofase. Il loro rapporto è unicamente ed esclusivamente con chi gli ha venduto la merce. Gli acquirenti non hanno pagato a tecnofase di cui ignoravano l’esistenza ma alle coordinate fornite (illegalmente e contro il regolamento eBay) dal venditore, supponendo evidentemente che fossero le sue. Venditori: continuando a fare i furbi vi pregiudicate ogni possibilità di accordo con gli acquirenti che, se vi portano davanti ad un Giudice, avranno poche difficoltà a costringere al rimborso quelli di voi che hanno da perdere. Non continuate ad arrampicarvi sugli specchi: avete torto, ammettetelo e cercate un accordo. Le storie con tecnofase riguardano solo voi, i vostri clienti non c’entranoCommento by admin — 6 dicembre 2012 @ 20:35
  36. Scusami non sono nè un venditore nè un acquirente..ma sul sito c’è scritto che è stato sequestrato il sito per pre-fallimento!…quindi non ho inventato nulla a riguardo!Commento by Jey — 6 dicembre 2012 @ 20:39
  37. No no e poi scusami tanto…i venditori hanno sempre messo di mezzo l’azienda lasciando il link della stessa..Commento by Jey — 6 dicembre 2012 @ 20:43
  38. Scusate se magari parlo con toni alterati, ma è semplicemente perchè sono parente vicina a una vittima di questo raggiro e vorrei solamente capirne di più…Commento by Jey — 6 dicembre 2012 @ 20:54
  39. @jey E perchè la vittima non si presenta direttamente?Commento by admin — 6 dicembre 2012 @ 20:57
  40. Perchè mi sono occupata di tutto io essendo una sorpresa per un regalo di natale… doveva comprare un microonde e essendo la nipote l’ho convinta a tutto questo..di certo se avessi colpe non mi metterei a parlare anche perchè sono convinta che questo sito l’abbiate creato per uno scambio di informazioni e per risolvere la cosa non per scannarsi…Commento by Jey — 6 dicembre 2012 @ 21:03
  41. @jey Capisco ma non capisco se il tuo ‘parente’ è venditore o acquirente. Direi venditore dai tuoi post precedenti, acquirente dall’ultimo. E anche beruby gli hai consigliato come regalo?Commento by admin — 6 dicembre 2012 @ 21:09
  42. Sono indignato da tutto ciò. Sono stato truffato dall’utente giammi100 acquistando un presunto tablet acer a mezzo bonifico bancario intestato a marcello colombo…(la storia la sappiamo già). Ora il venditore,probabilmente impaurito,è praticamente scomparso non rispondendo alle mie email nonostante stessi cercando di risolvere con lui il problema avendo compreso la situazione. Indagando ho acquisito molti dati,tra cui codici iban e fiscali,affidandomi alla polizia postale.Spero che,con la denuncia cartacea,la banca effettui un’operazione di ritorno bonifico,anche se penso non sia possibile visto che si parla di carte prepagate aventi un codice iban.Mi hanno intossicato un natale,chiunque sia stato truffato “ingenuamente” dallo stesso venditore mi contatti pure.Commento by Giovanni — 6 dicembre 2012 @ 22:24
  43. Scusate qualcuno ha i dati del venditore andrea.v46. Non riesco a recuperarli. Gentilmente vorrei conoscere le sue generalità magari anche in privato per non sputtanarlo in pubblico. GrazieCommento by Nokiovo79 — 6 dicembre 2012 @ 23:06
  44. @Nokiovo79 Richiedo anche io le generalità di andrea.v46 in quanto la vendita su ebay è stata ritirata e per questo lo stesso ebay non può darmi le sue generalità. Non intendo fargli un processo mediatico, ma risolvere in privato. grazieCommento by Lele — 7 dicembre 2012 @ 00:47
  45. Sono un consulente informatico da 7 anni, operante anche nell’ambito truffe telematiche a danni di privati e piccole e medie imprese. Confermo quanto detto da admin riguardo ai venditori: il rapporto commerciale è intrattenuto fra voi e il cliente che al momento dell’acquisto viene invitato a fare un versamento tramite bonifico su un conto non di vostra proprietà. Al momento della pubblicazione di un annuncio garantite la consegna secondo i termini prestabiliti. Pertanto vi trovate a non aver adempiuto a una regola di ebay (la trattativa deve restare interna e transitare dai sistemi ebay), ma soprattutto vi trovate a dover rispondere direttamente dei danni agli acquirenti secondo precisi articoli di legge sulla compravendita di oggetti su canali digitali.Il consiglio che vi do è di relazionarvi direttamente con l’acquirente cercando di assecondarlo il più possibile. Qualora vi comportaste diversamente, ad esempio chiudendo le aste forzatamente, chiudendo l’account o non rispondendo ai messaggi in tempi brevi, andreste a peggiorare le cose specie nel caso in cui l’acquirente decida di sporgere denuncia: verreste individuati ugualmente e accusati ulteriormente. Una volta risolta la questione con gli acquirenti, voi venditori avviate un’azione di massa nei confronti del “Marcello Colombo” fasullo (nello specifico giuridico viene considerato ancora “ignoto”), sul quale farvi rivalere sia per i soldi che avete rimborsato agli acquirenti, sia per ogni altro danno comportato, ivi compreso quelli morale e d’immagine. Commento by Consulente — 7 dicembre 2012 @ 01:05
  46. come ho già detto io ho acquistato da maya.83 ma il problema è esteso a tutti gli acquirenti, il mio accout e bay bandidos79 x favore mi contattate su ebay così ci scambiamo gli indirizzi e mail e i contatti almeno ci uniamo..e agiamo insieme…. Mi rivolgo a JEY…nessumo mette in dubbio la buona fede dei venditori, però cerca di capire che a noi non è stato detto subito che il venditore eraun intermediario…e poi su e bay è scritto chiaramente che l’utente che mette in vendita l’oggetto è il diretto responsabile della vendita..mi spiace…ma peer legge noi ci rivaliamo sul venditore…e lui a sua volta su tecno fase..AMICI ACQUIRENTI UNIAMOCI….NON PER FARE LA GUERRA..NON SERVE A NULLA AGGREDIRE I VENDITORI..MA PER RIAVERE DA LORO IN MANIERA PACIFICA CIO’ CHE ABBIAMO SPESO SENZA RICEVERE LA MERCE…E CIO’ CHE PER LEGGE CI SPETTA…ASPETTO I VOSTRI CONTATTI…Commento by bandidos79 — 7 dicembre 2012 @ 08:18
  47. e cmq..l’idea del gruppo su fb..è una grande ideaaaa chi se ne occupa?Commento by bandidos79 — 7 dicembre 2012 @ 08:27
  48. mi chiedo come mai tecno-fase.com è ancora attivo….Commento by Sandra — 7 dicembre 2012 @ 10:27
  49. @ TUTTI I VENDITORI TECNOFASE CLICCATE URGENTEMENTE QUI: http://tecnofase.blogfree.net/Commento by Genni — 7 dicembre 2012 @ 16:37
  50. da leggere…Semplicemente penoso e ridicolo…Commento by Giuseppe — 7 dicembre 2012 @ 20:22
  51. http://tecnofase.blogfree.net/?t=4351287da leggere…semplicemente penoso e ridicolo Commento by Giuseppe — 7 dicembre 2012 @ 20:23
  52. Io oggi sono stato dai carabinieri per chiedere informazioni, noi dobbiamo rivalerci sui venditori che ci hanno proposto la vendita dell’oggetto e non in sede civile ma per truffa e quindi l’accusa verrà fatta dallo stesso PM, i venditori a loro volta denunceranno per truffa tale Massimo Colombo e via dicendo e gli organi che hanno rilasciato le coordinate bancarie che si suppone abbiano anche assicurazioni per tali eventi. Cmq é da non credere ho sentito uno dei venditori e cavoli hanno firmato contratti per venderci roba senza controllare la vera esistenza di questa azienda abbagliati dal guadagno facile e adesso so che sono nei guai ma chi ha combinato il casino deve pagare perché non si vende merce per migliaia di euro senza prima accertarsi di cosa si vende e come. Purtroppo i venditori in questo caso rischiano la denuncia PENALE Art. 640 c.p. Truffa. [1] Chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 51 a euro 1.032.quindi io consiglio ai venditori di accordarsi per un risarcimento onde evitare conseguenze ben più gravi Ovviamente mi auguro che a loro volta riescano ad avere indietro il proprio denaro beccando i delinquenti che hanno fatto tutto questo che sono i fautori della truffa e i complici dentro agli istituti bancari che hanno rilasciato documenti ecc ecc. Commento by davide — 8 dicembre 2012 @ 01:29
  53. davvero uniamo le forze prendiamo chi ci a rubato inostri rovinandoci le feste di natale dicono che hano i contratti ma nessuno di loro ha una visura cammerale di tecnofava ladri voglio i miei soldiCommento by simone — 8 dicembre 2012 @ 01:38
  54. VENDITORI TECNOFASE, QUI DOBBIAMO PENSARE A NOI STESSI, AI NOSTRI AMICI, AI NOSTRI PARENTI, ALLE NOSTRE VITE, ALLE NOSTRE FINANZE, ALLE NOSTRE FEDINE PENALI E AL NOSTRO FUTURO CHE STA PER ESSERE COMPROMESSO DA CHI VUOLE I PROPRI ADORATI 100 O 200 EURO.QUESTI NON GUARDANO IN FACCIA NESSUNO, CI ROVINANO!!! MI RENDO CONTO CHE E’ INGIUSTO, MA ABBIAMO UNA VIA D’USCITA GARANTITA DAL MIO LEGALE DI FIDUCIA, MIO MARITO! SARA’ SEMPRE MEGLIO FAR PERDERE AL SINGOLO 100/200€ CHE NOI 10.000/20.000 NON VI PARE? NON FATEVI SPAVENTARE DA CHI PARLA A VANVERA DI MAC ADDRESS (LEGGI TALE SEDICENTE ANDREA) CHE E’ L’INDIRIZZO FISICO DELLA SCHEDA DI RETE O DELLA CHIAVETTA LEGGIBILE SOLO SE CI SI CONNETTE IN RETE LOCALE LAN CON UN PC E NON DALL’ESTERNO VIA INTERNET. E CAMBIANDO IL MODEM L’IP NON CAMBIA, NON FATEVI TERRORIZZARE DA INFORMAZIONI FALSE E MIRATE SOLTANTO A FARVI DESISTERE. IO VI HO INDICATO LA VIA PER SALVARVI E PACE AI LORO CENTO EURO, PAZIENZA. E RICORDO A QUELLI CHE APPESTANO IL MIO BLOG CON MINACCE E QUANT’ALTRO CHE SE QUI SIAMO OSPITI DEL GARBATO E COMPRENSIVO ADMIN DI QUESTO SITO, LI’ SIETE A CASA MIA E NON SIETE I BENVENUTI. OGNUNO BADI ALLA PROPRIA VITA E ALLA PROPRIA COSCIENZA: -L-O- -V-O-L-E-T-E- -C-A-P-I-R-E- -C-H-E- -C-I- -R-O-V-I-N-A-T-E-?-?-?- VOLETE DAVVERO FARLO PER 100€ O POCO PIU’? BEH SE E’ QUESTO IL VALORE CHE DATE ALLA VITA UMANA LASCIATEMELO DIRE: MERITAVATE DI ESSERE FREGATI. E MERITATE ANCHE DI PEGGIO! VENDTORI LEGGETE QUI: tecnofase.blogfree.net NATALE E’ VICINO, CERCHIAMO DI EVITARE DI PASSARLO TRA LE LACRIME. Commento by Genni — 8 dicembre 2012 @ 03:30
  55. … cara genni lo so che ti prude, ma stai sparando cazzate. Meritavo io, come tanti, di essere fregato? per quale motivo? Per garantire a te e a tanti altri di poter “lavorare” ? Se tu sei disperata non vedo perche’ anch’io lo debba essere…Io per 100 euro non piango ma tu meriti di piangere a natale…Commento by Giuseppe — 8 dicembre 2012 @ 11:51
  56. Copio e incollo… Credo che sia inappuntabile che: 1) i vari venditori hanno contravvenuto alle regole di Ebay, vendendo oggetti nn in loro possesso e ancor più grave ‘indirizzando’ i pagamenti non verso il proprio conto ma a favore del fantomatico sig Colombo. Per quanto possa credere alla buona fede di tutti, gli unici truffati, allo stato attuale, sono gli acquirenti (che hanno sborsato il denaro). I rivenditori, per il momento, ci hanno rimesso solo la ‘reputazione’ o cmq le commissioni (ammesso che ebay le richieda), e, cosa ancora più grave, poichè hanno indirizzato il pagamento verso un conto non di loro proprietà, hanno, loro malgrado contribuito anche alla realizzazione di questa truffa (leggasi ‘concorso in truffa’) Pertanto sono i diretti responsabili nei confronti degli acquirenti, e di conseguenza tenuti al rimborso 2) I singoli acquirenti non hanno nessun motivo o elemento di rivalsa nei confronti della fantomatica società del sig. Colombo, non avendo acquistato direttamente da questa ma da fornitori/intermediari; 3)In base ai prii 2 punti, in termini legali, gli acquirenti dovrebbero agire legalmente(nn è un obbligo, ma ne avrebbero diritto) nei confronti dei fornitori/intermediari, che a loro volta dovrebbero intraprendere un’azione nei confronti del Sig Colombo 4) I fornitori, avendo fatto, da quel che intendo, un grosso volume di vendite, non hanno a disposizione il denaro per rimborsare (almeno immediatamente) tutti gli acquirenti; 5) Fermo restando il diritto degli attori della vicenda ad agire legalmente, conosciamo tutti i tempi tecnici della giustizia, e comunque anche la possibilità (anzi direi la certezza, dai parte dei fornitori, nei confronti del Sig Colombo) di non recuperar niente; A mio parere la cosa migliore sarebbe trovare un accordo tra i singoli acquirenti ed i venditori in modo da stabilire le modalità di un rimborso totale/parziale (questo è discrezionale,e appunto dipende dai singoli attori), per chiudere ‘amichevolmente’ la transazione. Fermo restando, da parte dei venditori/intermediari l’OBBLIGO DI UNA DENUNCIA ALLE COMPETENTI AUTORITA’ nei confronti del SIG COLOMBO, altrimenti, e ci tengo a ribadire il concetto, pur credendo alla buona fede di tutte le persone coinvolte, allo stato attuale il TRUFFATORE è il sig COLOMBO (che ha ricevuto il denaro), i TRUFFATI sono tutti gli acquirenti (che hanno pagato senza ricevere il bene), ma i venditori/intermediari sono cmq COMPLICI IN TRUFFA (poichè hanno quantomeno favorito le transazioni dal singolo acquirente al Sig COLOMBO). Ripeto e sottolineo, non lo dico io, ma di fronte ad un giudice la questione sarebbe indiscutibileCommento by Giuseppe — 8 dicembre 2012 @ 12:22
  57. ma il tuo legale di dice che nn va molto bene che scrivi certe cose? meriteresti un applauso…no comment…io lunedì prenderò provvedimenti…e sei proprio tu che mi hai convinta a farlo! grazieCommento by Sandra — 8 dicembre 2012 @ 21:08
  58. acquirenti leggete quirivogeti alla guardia di finanza per abuso di intermediazione commerciale SENZA TITOLO e alla polizia postale ACQUIRENTI POSSIAMO VINCERE E AVERE I NOSTRI SOLDI Commento by turido — 9 dicembre 2012 @ 18:12
  59. IO LEGGEVO L’ULTIMA RECENSIONE DELLA VENDITRICE: E’ ASSURDO CHE DICA CHE PER 100-200 EURO NON SI MUORE E SE NOI ACQUIRENTI ANDIAMO AVANTI ROVINEREMO LORO VENDITORI. IO NON CAPISCO COME FA A PARLARE….NON SA SE PER QUESTE PERSONE, MAGARI SENZA LAVORO,QUEI 100 € AVEVANO UN VALORE PIU’ ALTO.FORSE PER COMPERARE UN REGALO AL FIGLIO SPERANDO DI RISPARMIARE…. 100 0 200 ALLA FINE NON CONTA E’ SEMPRE UNA TRUFFA. HO COMPERATO DA SETYTE1971 ALTRO VENDITORE DI TECNOFASE IO SPORGERO’ DENUNCIA A TUTTI VENDITORI E AZIENDA……SENZA DIFFERENZA.RIVOGLIO I MIEI 225,99Commento by LUI74 — 9 dicembre 2012 @ 18:26
  60. Scrivo pure qui per aiutare i venditori a non finire in guai piú pesanti:Al server ebay giungono molte piú informazioni di quelle che Genni crede. Lo scoprirá da sola quanti dati riceve: lo scoprirá da sola quanto male si fará voler fare la furba! Non ti voglio dare suggerimenti su come proteggersi: comunque avrebbe dovuto farlo prima! Poi a cascata i vari server si dirigono verso il suo provider: il quale non ha solo il suo IP, ma si segna molte molte cose: devono rimanere registrate per anni: lo scoprirá! Inoltre ha ora aperto una porta per l´incarcerazione preventiva, onde evitare la manomissione delle prove: magari a Natale nemmeno ci arriva a stare in casa con la sua famiglia! @Venditori: non date retta a questa poverina: non seguite la sua via! Finireste solo in galera e vi rimarrebbe comunque il debito. Cercate di mediare pagamenti piú lunghi con i venditori: se siete onesti troverete comprensione: non siamo bestie. Se seguite la strada di Genny ci autorizzate a dimenticare pietá! La denuncia noi dobbiamo farla: verso ignoti, non verso di voi. Poi sará un magistrato a verificare le responsabilitá! Se potete prendete contatti immediatamente coi vostri acquirenti, accordatevi su una serie di rate sostenibili e realistiche e chiedete al vostro acquirente di allegare alla denuncia la copia del comunicato della banca che ha ricevuto la prima tratta: vi toglierá dai guai penali che comunque avete! Vi ripeto: non seguite la strada di questa poverina perché porta alla galera diretta: volete passare lá le vostre vacanze di Natale? e prendervi 3-5 anni non tutti con la condizionale? Attenti! Non fate questo errore. Genny potrebbe essere addirittura Colombo che cerca di confondere le acque ulteriormente a vostre spese! Poi nessuno crederebbe che sto colombo é stato din decine di luoghi diversi, distanti centinaia di km l´uno dall´altro per 2-3 settimane e girando ripetutamente tra le varie residenze dei venditori! MI spiace per la vostra situazione: ma non rendetela da brutta a tragica! @Genny: si, mi fai paura! Mi fa paura il fatto che per la tua disonestá e per la stupiditá con cui stai gestendo questa cosa stai portando con te al macello altre persone sfruttando il fatto che siano spaventate e non sappiano cosa fare: pewr loro ora qualsiasi soluzione gli si propongaé vista come una zattera a cui aggrapparsi nella tempesta: peró non si accorgono che sará quella cosa che li porterá a fondo e con conseguenze dieci volte piú pesanti di quelle originarie! Ma secondo te la Polizia Postale é composta da stupidi? Qua chi é stupido é ben altra persona! Rettifica subito quanto hai scritto: alleggerirai la tua posizione che comunque ora é molto grave! Evita ad altre persone di finire in galera! E vergognati! Commento by Andrea — 9 dicembre 2012 @ 23:09
  61. http://www.ebayabuse.com/?p=2340Commento by admin — 10 dicembre 2012 @ 16:44
  62. Avviso tutti i partecipanti che sto negando l’approvazione ai post della ‘genni’ dihttp://tecnofase.blogfree.net/ che ritengo sia una provocazione del mascalzone che ha organizzato la truffa. Sino ad ora ‘genni’ ha postato con l’indirizzo email gennixxx@gmail.com e dagli IP 95.75.2.184, 217.203.181.120, 95.75.5.238 e 109.54.184.240Commento by admin — 10 dicembre 2012 @ 17:51
  63. Chiedo l’attenzione di tutti ma principalmente degli acquirenti che, giustamente, chiedono la restituzione di quanto hanno pagato senza ricevere la merce.I venditori (anche quelli che sono di diverso avviso) DEVONO rimborsare gli acquirenti dei quali hanno smistato i pagamenti al truffatore ‘Marcello Colombo’ e quelli di loro che si rifiutano di farlo, se portati in giudizio, ne saranno, giustamente, obbligati dalla Legge. Questa cosa non è discutibile e suggerisco a chi ha ricevuto indicazioni diverse da avvocati di revocargli senz’altro il mandato. D’altro canto i venditori-debitori, essendo obbligati dalla Legge a rimborsare le persone danneggiate, dalla stessa Legge sono chiamati a risarcire TUTTI i danneggiati ricavandone parti UGUALI PER TUTTI dalla parte di reddito che gli avanza dal NECESSARIO PER VIVERE. Questa cosa và interpretata nel senso che gli acquirenti che chiedono la risoluzione del loro avere in una sola rata immediata ed a prescindere da ciò che, con gli stessi diritti, devono avere gli altri creditori, anticipano stupidamente, egoisticamente, illegalmente e con pregiudizio passibile di sanzione, quella che sarà la prevedibile decisione della Magistratura. Per chi non avesse capito (pseudo ‘marescialli dei carabinieri’ compresi che, appoggiandosi ad una qualifica millantata o meno, tentano una vera e propria estorsione), la cosa significa che, se il il credito di un singolo nei confronti del venditore fosse di un milione di Euro, essendovi altri nove creditori ed avendo un Tribunale appurato che il debitore può destinare solo 10 Euro al mese ad assolvere ai suoi obblighi, al singolo toccherà di accettare, come tutti gli altri, un rimborso di 1 Euro al mese. E ne sarà obbligato dalla Legge. E’ in questo senso che vittime della truffa Tecno fase sono egualmente venditori ed acquirenti. Scrivo questa cosa per due motivi. Il primo è che una parte degli acquirenti sta conducendo una inaccettabile, vergognosa ed incivile azione di stalking su dei poveri cristi vittime di un mascalzone e questa non è cosa che eBayabuse possa tollerare ed ospitare. La seconda è che, contrariamente a quanti molti credono, scopo di questo sito non è di difendere a priori gli acquirenti in quanto tali dai truffatori in quanto tali ma di combattere la sifilide che avvelena questo Paese sin dalla sua nascita: la furbizia. Malattia spesso condivisa (anche nella vicenda Tecno Fase) da truffatori e vittime che egualmente mai ci troveranno a difenderli. Preciso ancora meglio e specificamente a vantaggio degli ‘avvocati’ che stanno dando lumi ad alcuni acquirenti: salvo ad avere contezza certa di illimitate disponibilità del debitore, nessun acquirente può chiedere l’esclusivo, immediato e totale saldo del suo avere perchè, fagocitando una prevedibile decisione della Magistratura, pregiudicherebbe l’esercizio dello stesso diritto da parte delle altre persone coinvolte nella vicenda. Commento by admin — 11 dicembre 2012 @ 00:44
  64. Anche io sono un acquirente vittima, vorrei sapere perché le aste sono state cancellate. Diventò far riferimento all’asta come causale del bonifico è evidente che serve come prova. Inoltre vorrei sapere come mai eBay nel momento in cui accetta il bonifico bancario come opzione di pagamento, non costringe il venditore ad inserire un predeterminato conto nell’asta stessa. Ciò dopo aver verificato che il conto appartiene al venditore.Commento by Maurizio — 11 dicembre 2012 @ 12:39
  65. @Giovanni Anche io sono stato truffato da giammi100.Commento by AlessandroM — 12 dicembre 2012 @ 08:06
  66. sono il venditore andrea.v46 ebay ha cancellato il mio account, non è mia volontà non rispondere alle controversie, ora non posso più rispondere a nulla, potete comunque contattarmi all’email che ho messo a disposizione per creare un gruppo unito che voglia attivarsi contro il vero truffatore. salutiCommento by Andrea — 12 dicembre 2012 @ 17:13
  67. Approfittane !!! http://www.striscialanotizia.mediaset.it/segnalazioni.shtml Piu’ siamo e piu’ lo sapranno !!!Commento by Giuseppe — 13 dicembre 2012 @ 12:48
  68. Ciao a tutti…..io ho acquistato da Sotomayor69……qualcuno sa darmi notizie riguardo i suoi dati???? GrazieCommento by beppe — 13 dicembre 2012 @ 17:57
  69. AUGURO AL FALSO MARCELLO COLOMBO DI SPENDERE TUTTI I NOSTRI SOLDI X CURARSI DA UN MALE INCURABILECommento by alepag8 — 13 dicembre 2012 @ 19:03
  70. Questi sono i dati della persona che preleva i soldi dalla carta postepay. Le informazioni provengono da una fonte sicura.Carta Postepay 4023 6006 3121 4170 COLOMBO MARCELLO VIA GARIBALDI 34 PIOVE DI SACCO cell 334-9990799 Commento by xxx — 13 dicembre 2012 @ 21:11
  71. La mia venditrice associata a tecnofase e’ tatuzza85. E’ disposta a rimborsarmi, ma ha chiesto di aspettare.Spero che tutto si risolva al piu’ presto. Commento by fra — 15 dicembre 2012 @ 17:05
  72. (Scusate il doppio post, ma sto cercando di rispondere a lucaz711 da qui)Sono anche io un venditore ebay coinvolto dalla truffa tecnofase. Vorrei comunicare quanto segue: 1) ho l’account ebay bloccato 2) http://tecnofase.blogfree.net/ è opera dello stesso truffatore, che sta anche pubblicando falsi post a nome dei venditori, me inclusa!!!!, quindi preciso che non ho mai scritto nessun post su quel blog. 3) mi sono rivolta alla polizia postale e ad un legale 4) non sono in grado di affrontare i rimborsi che mi sono stati richiesti 5) non ho intenzione di pubblicare i miei dati personali, preferisco che qualsiasi comunicazione avvenga attraverso ebay, per chi ha aperto le controversie, visto che mi ritrovo a pubblicare post su blogfree a mia insaputa (nb tecnofase=onlinejobs=blogfree) scusate se inizio ad essere intimorita da tutta questa faccenda… Sono davvero dispiaciuta e nauseata da quanto sta accadendo. Questo post è soprattutto per i miei acquirenti, Luca per primo. Anche se hai avuto il sanissimo dubbio che non sia stata io a scrivere quel post. Commento by fransina72 — 15 dicembre 2012 @ 22:09
  73. Sono un venditore truffato -premettendo che non capisco perchè ebay mi impedisca di comunicare e collaborare con gli acquirenti, con i quali sono stato disponibile e per quel che vale mi sento dalla loro parte (mi piacerebbe anche loro fossero dalla nostra, perchè entrambe le parti son vittime) -premettendo che non capisco perchè ebayabuse ha cancellato il mio post in cui preciso il nome del mio account e della mia email per tentare un contatto con gli acquirenti con i quali non ho avuto modo e tempo di scambiarmi i recapitimi rendo conto la maggior parte di voi ha perso una media di 200 euro, soldi sudati e guadagnati faticosamente…(e non smetterò mai di DISPIACERMI e SCUSARMI SINCERAMENTE per questo…) ma noi venditori ci perdiamo dignità serenità compensi non avuti, con ebay alle calcagna che vuole percentuali su vendite mai effettuate, con la sola colpa (in totale buonafede e incolpevolezza come dimostra tutta la faccenda, e il fatto che non siamo minimamente legati ai conti delle carte prepagate, precisato che molti di noi credo rimborserebbero se avessero disponibilità -non avremmo accettato un lavoro per due soldi ne avessimo avuti da buttare…- lo prova) per tentare di guadagnare la medesima cifra. Io vi prego solo (come taluni acquirenti credo abbiano fatto, e li ringrazio qui pubblicamente) di non farvi accecare dalla rabbia (peraltro in parte legittima) e di presentare querela nei confronti di tecnofasee non dei venditori, ingenui quanto volete, ma incolpevoli, spesso senza un soldo. Finireste per inguaiare solo dei poveretti incolpevoli già in situazioni di vita complicate. Grazie per avermi letto… Commento by !!! — 16 dicembre 2012 @ 09:30
  74. Non abbiamo cancellato alcun tuo post. Sicuro di averne inseriti?Commento by admin — 16 dicembre 2012 @ 09:35
  75. chiedo scusa. rettifico: il mio commento su ebayabuse è ancora presente.Commento by !!! — 16 dicembre 2012 @ 10:03
  76. Alcuni acquirenti stanno chiedendo il rimborso ad Arcapel, Gruppo del quale Tecno Fase diceva di far parte. E qualcuno lo sta facendo anche in modo minaccioso. Come abbiamo scritto sin dall’inizio di questa storia, Arcapel non c’entra nulla ed appena avvisata (da eBayabuse) della sua presenza nel sito tecnofase.it ha provveduto a fare immediata diffida e successiva denuncia. E’ in seguito a questa presa di distanza che abbiamo pubblicato la prima segnalazione sulla truffa. Il Gruppo Arcapel è una solida realtà economica con una altrettanto solida storia che chiunque può controllare sul web.Commento by admin — 17 dicembre 2012 @ 11:04
  77. NB! per chi ancora non lo sapesse: non date retta ad alcun commento letto suhttp://tecnofase.blogfree.net/?t=4351287 SON TUTTI FALSI!!!!, postati dai truffatori per incattivire ulteriormente i poveri acquirenti e metter in cattiva luce i venditori, solo speranzosi e “colpevoli” di aver trovato un lavoro da 2\300 euro per 3 settimane di lavoro, e che rimborserebbero tutti gli acquirenti fino all’ultimo cent ne avessero la disponibilità, pur non avendo intascato un solo cent illecitamente nè lecitamente per il lavoro svolto, e dovendo pagare pure altissime commissioni ad eBay. Non scanniamoci tra di noi, denunciamo TUTTI (VENDITORI ED ACQUIRENTI) “Marcello Colombo” o chi per lui, e la sua stradannata tecnofase. Cogliamo l’occasione per dimostrare che l’essere umano sa ancora agire con spirito umano e di solidarietà. Buone feste a tutti…Commento by un venditore disperato — 19 dicembre 2012 @ 09:11
  78. Anche io ho acquistato da Giammi100. Qualcuno è riuscito ad ottenere rimborso tramite giudice di pace?Commento by Mario — 7 gennaio 2013 @ 22:26

Su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *