eBay.it, un affare. Per chi truffa
Condividi
FacebookTwitterWhatsAppGoogle+Yahoo BookmarksBlogger PostEmailCondividi

Trecento furti d’account dall’inizio dell’anno. Quelli che abbiamo visto noi. Quanto sia facile rubare account sul più grande sito di truffe online d’Europa lo racconta su eBay uno che di truffe se ne intende: k-41anonymousk-41, al secolo Maurizio Aramino

Ad onta di una storia quinquennale avversata in ogni modo da eBay e da ben noti mascalzoni, il nostro è un piccolo sito retto da un paio di persone che, nel tempo libero ed in maniera discontinua, cercano di monitorare quello che succede tra i milioni di aste che ogni giorno si tengono su eBay. Necessariamente se ne valutano solo qualche decina e poche altre segnalate dai lettori.

Questo significa che le storture, gli abusi, le truffe, la contraffazione, l’evasione fiscale, i commerci illegali, i furti d’account che segnaliamo non sono in percentuale ai milioni di transazioni della piattaforma ma solo a quella decina che riusciamo a controllare ogni giorno.

In questa nostra piccolezza, dall’inizio dell’anno abbiamo segnalato quasi trecento furti d’account; nella vastità della piattaforma saranno stati migliaia.

Nelle ultime settimane i nostri Sconsigli ospitano quasi esclusivamente avvisi di truffe in corso con account rubati a 88marcello88, a.debonis, a.frassinelli, alessio.81, alexprimo123456, anto1846, ariannab78, avonland*bellezza, b-emo77, bisoffi52, blufrancesconapoli, blue_paradise79, buongiorno201158, carazzal, carlo19680564, cf3lola74, compservgr, dario789vero, deffastore, elenamariac2005, fabrizio254, filippo8363, flav99, foscolidomenico, francobolloscout, g.curigliano, gaetanosblu, genio84, gian68, gianfranco_alfa, giupri, grandebazzar, guttzeit72, h-deividson, islatortuga, kael-shop, kross73, ktc3421, lacasadelcollezionistadisyrio, leorik, liberolibro, lor0470, luca.rn, lungoflavia, maggissima, mare_36, masa-rosa, maurovoice, menegatto1, michilasvitata, natasal123, numismaticasubalpinasas, panchi2, paperina8119, pau_7, peppematto, petrus566, pianofortevincenzo, piogin, pulcio76, quercia170, reset, robertodelledonnemusic, rosalba6515, seba1881, soldatinopaolo, sonia8246, sunnyx2000, valcivi, vestiiltuobambino, v_o_l_t, zaphood72, zioprudenzio e, mentre scriviamo, a schwarzbenomik.

Oltre all’eccezionale numero, tutti gli account coinvolti in questa mietitura hanno diverse cose in comune: centinaia o migliaia di feedback, per la maggior parte venditori professionali con imponenti fatturati mensili, molti sono PowerSeller o/e Top Seller, tutti su eBay da anni e parecchi da oltre dieci.

Un curriculum ideale per conquistare la fiducia degli acquirenti.

Ed in comune hanno anche che sono stati tutti rubati dagli stessi quattro gruppi di truffatori: i romeni legati ai siti click-shop.eu, beta-import.com e sconto-shop.com, quelli della PostePay 4023600617543956 a nome Parisi Luisa, i cinesi dei conti su Bank of China ed i campani delle PostePay 4023600622891234 e 4023600624218154 a nome di Giuseppe Riganati ed Antonietta Marotta, della Lottomaticard IT97L36000032000CA004508258 a nome di Giorgio Mondello e di una Lottomaticard PayPal IT52V36000032000CA003951150 fraudolentemente intestata ad una delle loro ultime vittime.

A questi bisognerebbe poi aggiungere l’improbabile azione ‘dimostrativa’ dell’account k-41anonymousk-41 che, in questi ultimi giorni e con tanto di preavviso nei Forum di eBay, si è impossessato degli account 09cheap_store09, andreasimba, dario.812, bpgroupshop, dvdstore, cavallaro0, francescoranieri e pixel_expert senza, però, convertire i furti in truffa.

post

Scopi e ragioni di quest’ultima vicenda non sono assimilabili alle precedenti ma le modalità sono identiche e non derivano da speciali abilità hackeristiche dei protagonisti ma dalla sempre più marcata ignavia dei manager della piattaforma italiana: assistenza clienti, ‘Team investigativo’, Programma VeRO, feedback, ‘valori della community’, Regolamento, Accordo con l’utente .. mai quanto oggi sono state parole prive di ogni significato.

La piattaforma è completamente abbandonata a sé stessa e chiunque vi può fare di tutto senza timori. Al commercio di feedback partecipano egualmente truffatori e ‘venditori onesti’ per procurarsi immeritate stelline e mentre chi cerca di guadagnarsele viene scacciato da eBay, qualifiche di ‘Venditore di massima affidabilità’ si attribuiscono ad account con curriculum falsi come Giuda.

Assente qualsiasi tipo di controllo su ciò che si vende, sui dati di registrazione, addirittura sulle Partite IVA, l’esistenza di personale si avverte unicamente nelle fatturazioni.

E’ nel panorama di questa catastrofe che si spiega la dirompente diffusione dei furti d’account che, come si diceva, non sono il risultato di phishing, social engineering, cross site scripting o di avanzate tecniche di hacking bensì di un sistema di sicurezza completamente fallato e della superficialità del personale dell’Assistenza che omette i più elementari controlli alle richieste di cambio di password.

Pare incredibile che la più grande piattaforma di aste al mondo sia tanto approssimativa ma è così ed i fatti di questi mesi lo dimostrano ampiamente: i truffatori non rubano gli account altrui, li chiedono all’Assistenza clienti di eBay, li ottengono regolarmente e non gli vengono tolti prima cha abbiano fatto consistenti danni.

Quanto sia facile fare questa cosa sul più grande sito di truffe online d’Europa lo sta raccontando da settimane negli stessi Forum di eBay uno che di truffe se ne intende: k-41anonymousk-41, al secolo Maurizio Aramino. Qui di seguito l’ultimo suo thread in versione integrale, qui quello che ne resta dopo la censura dei moderatori del Forum Regolamento e sicurezza. Click per ingrandire

thread1 thread2 thread3

Su

3 commenti su “eBay.it, un affare. Per chi truffa

  1. Scusate, una domanda io ho pagato un oggetto con postepay e il materiale non e’ arrivato, so a chi e’ intestato il conto, nome e cognome e CF , non si puo’ fare azione di recupero dei tuoi soldi?

  2. eBay è di per sé eccellente ma, purtroppo, sono gli utenti che spesso lo penalizzano: non è poi così raro imbattersi in utenti che non spediscono l’oggetto descritto nell’annuncio e che fanno quindi perdere tempo, a volte anche denaro per cercare di venire a capo della situazione.
    Mi piacerebbe che ci fossero piu’ strumenti per difendersi da certi utenti truffatori perche’ il sito di per se’ è molto buono, facile da usare e utile.
    Secondo me andrebbero un po’ abbassate le commissioni sulla vendita e andrebbe modificata e migliorata la sezione di eBay in cui lasci e ricevi i classici feedback.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *